COLOMBIA: L’OIAD deposita un ricorso Amicus Curiae nel “Caso Dilan Cruz”

COLOMBIA: L’OIAD deposita un ricorso Amicus Curiae nel “Caso Dilan Cruz”

 

L’osservatorio internazionale degli avvocati in pericolo (OIAD) deposita un ricorso Amicus Curiae alla Corte Costituzionale della Colombia nell’ambito del caso “Dilan Cruz”.

 

Il caso Dilan Cruz si riferisce all’omicidio di un uomo di giovane età commesso da un componente della polizia nazionale, durante le manifestazioni dello sciopero nazionale colombiano del 2019. L’avvocato Fernando Rodriguez Kekhan è componente della squadra di avvocati del Comitato di solidarietà con i prigionieri politici in Colombia, e rappresenta gli interessi della famiglia del giovane Dilan Cruz.

La presentazione del ricorso Amicus Curiae avviene nell’ambito delle azioni di sostegno dell’Oiad  a  Fernando Rodriguez Kekhan, in considerazione dei rischi ai quali è esposto nel suo lavoro di avvocato.

Il ricorso Amicus Curiae contiene un’analisi giuridica fondata sull’importanza delle gravi violazioni dei diritti umani. Le stesse non sono analizzate nell’ambito della giurisdizione penale militare. Questa giurisdizione speciale limita i diritti della difesa e i diritti delle vittime.

Si chiede dunque alla Corte Costituzionale colombiana di riconoscere la competenza della giurisdizone ordinaria nel caso Dilan Cruz. In modo che l’avvocato Fernando Rodriguez Kekhan possa avere riconosciute le garanzie di una procedura regolare, senza rischi, minacce o pressioni che ostacolino il suo lavoro.

Cliccate sul link seguente per accedere al ricorso Amicus curie completo.

Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.