Studio legale dei Popoli autoctoni e Associazione di avvocate autoctone Chomij’a.

Studio legale dei Popoli autoctoni e Associazione di avvocate autoctone Chomij’a.

GUATEMALA: Furto con scasso negli uffici dello studio legale dei Popoli autoctoni e dell’Associazione di avvocate autoctone  Chomij’a.

31 marzo 2021

Durante il fine settimana del 20 e 21 marzo, gli uffici dello Studio Legale dei Popoli Indigeni e dell’Associazione di avvocate autoctone Chomij’a  hanno subito un furto con scasso.

Lo Studio Legale dei Popoli Indigeni ha una riconosciuta esperienza nell’assistere diverse comunità e difensori dei diritti umani, specialmente i difensori  del vivere e del territorio indigeni. Attualmente è in causa nei processi giudiziari relativi al recupero delle terre ancestrali e alla criminalizzazione dei difensori dei diritti umani. Da parte sua, l’Associazione Chomij’a di Donne Avvocato Autoctone è composta da professioniste autoctone specializzate nella difesa legale dei diritti, in particolare quelli delle donne e dei popoli autoctoni.

L’attacco è stato denunciato la mattina del 22 marzo, quando uno dei lavoratori dello studio legale è arrivato e ha scoperto la distruzione e la mancanza di attrezzature negli uffici delle due organizzazioni. Alle 9 del mattino sono arrivati la Polizia Nazionale Civile (PNC) e la Procura della Repubblica per iniziare le indagini. Circa 8 computer sono stati rubati, così come il server con le videoregistrazioni di sicurezza degli uffici e altri documenti relativi ai processi.

Entrambe le organizzazioni hanno denunciato pubblicamente la loro preoccupazione per questo atto di intimidazione del lavoro che svolgono come avvocati dei diritti umani, specialmente per conto dei Popoli autoctoni. Questo attacco mira a ostacolare il lavoro di queste organizzazioni per i diritti umani e mette in pericolo il dovere e il diritto al segreto professionale degli avvocati coinvolti.

L’OIAD condanna fermamente l’attacco agli uffici dello Studio legale dei popoli autoctoni e dell’Associazione delle avvocate autoctone Chomij’a.

L’OIAD ricorda alle autorità guatemalteche che l’indipendenza degli avvocati è uno dei principali indicatori della salute democratica e del consolidamento dello Stato di Diritto. Questo è in accordo con le disposizioni dei Principi fondamentali sul ruolo degli avvocati delle Nazioni Unite (1990) :

« I governi assicurano che gli avvocati (a) siano in grado di esercitare tutte le loro funzioni professionali senza impedimenti, intimidazioni, molestie o interferenze indebite; » (Principio 16)

« Quando la sicurezza degli avvocati è minacciata a causa dell’esercizio delle loro funzioni, essi ricevono una protezione adeguata dalle autorità. » (Principio 17)

Commenti 101

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.